Gli Stati Uniti d’Europa per uscire dalla crisi!

Gli inglesi si occupano della Brexit, gli europei di riformare l’Unione Europea

La Premier britannica Teresa May ha tenuto ieri il discorso per chiarire gli obiettivi negoziali britannici riguardo alla Brexit: fuori dall’Unione Europea, fuori dal Mercato Unico, probabilmente fuori dall’unione doganale. Sembra essersi scordata del 48% che ha votato per rimanere nell’UE e della richiesta del governo scozzese di trovare un …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2iPf3gD

In Europa non c’è spazio per il trasformismo, ma l’evoluzione del M5S può continuare

In Italia il trasformismo è antico e comune. Siamo abituati a parlamentari che cambiano gruppo per opportunità e interesse: secondo OpenPolis nell’attuale legislatura sono stati 263! In Europa non è così. Verhofstadt, il capogruppo dei Liberal Democratici (ALDE), era pronto ad accogliere il Movimento 5 Stelle per rafforzare la propria …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2jyGMne

L’Europa e l’America: la differenza fondamentale

Dall’elezione di Trump alla presidenza degli Stati Uniti si discute del suo impatto sull’Europa. Tanti si sono soffermati sulle similitudini delle inquietudini dei cittadini sulle due sponde dell’Atlantico, sulla ricorrenza di alcuni temi chiave delle campagne elettorali, come l’economia e l’immigrazione. Pochi colgono la differenza fondamentale tra Stati Uniti ed …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2gfwF2H

Ma cosa pensa davvero Renzi sull’Europa?

In politica i simboli contano. Per questo è stata importante la scelta di Renzi di incontrare Merkel e Hollande a Ventotene, ribadendo la tradizionale linea federalista dell’Italia, ispirata dal pensiero e dall’azione di Altiero Spinelli. Per questo è gravissima la scelta di togliere le bandiere europee dal suo ufficio a …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2ftaqFm

Trump Presidente: e adesso?

Donald Trump sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti d’America, dopo una delle campagne elettorali più divisive e volgari che si ricordino. Le borse del mondo hanno accolto la notizia con forti cali. Come con la Brexit, i sondaggi e le borse non avevano saputo prevedere l’esito finale, preferendo adagiarsi …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://castaldi.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/11/09/trump-presidente-e-adesso/

L’Europa, i populismi, il diritto e la realpolitik

L’Ungheria ha tenuto un referendum contro il sistema di ricollocazione dei rifugiati già approvato – ma scarsamente applicato – dall’Unione Europea, e quindi già legalmente vincolante per il Paese. Eppure ben pochi si sono fermati a riflettere sulla gravità del fatto che un governo convochi un referendum essenzialmente illegale, che …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2cT79BE

Dopo Bratislava: l’Italia spinga verso la difesa europea

C’è differenza tra il modo in cui i media italiani ed europei hanno descritto la riunione informale del Consiglio Europeo (meno il Regno Unito) di Bratislava. In Italia si è parlato del fatto che Renzi non abbia tenuto la conferenza stampa insieme a Merkel e Hollande. È un’interpretazione provinciale e …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2cCgfi0

A Bratislava servirebbe la visione europea di Ciampi

Mentre a Bratislava si riuniscono informalmente i Capi di Stato e di governo dell’Unione Europea senza la Gran Bretagna, e in un clima di crescenti divisioni, si è spento Carlo Azeglio Ciampi, che alla costruzione dell’Unione e dell’Euro ha dedicato molta parte della sua vita.
Ciampi era un uomo di straordinaria …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2cj7Ou6

Mario Draghi e il ruolo di federatore della Banca Centrale Europea

Nel discorso in occasione del ritiro del Premio Alcide De Gasperi, il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi è tornato sulla necessità dell’unione politica, delineando in un programma chiaro le necessità europee.
L’Unione Europea è stata un successo grazie alle sue istituzioni sovranazionali, che perseguono l’interesse generale e permettono di …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2cKw8n2

L’Unione Europea, le tasse di Apple e il tentativo di governare la globalizzazione

I nazionalisti di destra e di sinistra, anche in salsa populista, spesso accusano l’Unione Europea di essere un progetto neo-liberista, il cavallo di Troia della globalizzazione, l’Europa dei banchieri e dei burocrati, intenta ad affamare i propri cittadini. In realtà, l’Unione Europea è il nostro principale strumento per cercare di …

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://ift.tt/2bIccQ9